23 Feb 2011

Divieto di compensazione dei crediti in presenza di ruoli scaduti.

0 Comment

Con la pubblicazione sulla G.U. del Decreto contenente le modalità di definizione dei debiti erariali iscritti a ruolo, entrano a regime le regole che prevedono il “blocco” all’utilizzo in compensazione dei crediti tributari in presenza di detti debiti di importo superiore a € 1.500, qualora i relativi termini di pagamento siano scaduti. In particolare, prima di poter utilizzare in compensazione i crediti d’imposta a disposizione, il contribuente deve necessariamente estinguere l’intero debito iscritto a ruolo scaduto, anche mediante compensazione dello stesso. A tal fine va utilizzato lo specifico codice tributo recentemente istituito. Pertanto, in vista dei versamenti da effettuare entro il prossimo 16/3, è opportuno che i contribuenti provvedano al “pagamento” dei debiti iscritti a ruolo scaduti al fine di evitare il blocco alle compensazioni.

[top]