15 Mar 2011

La compensazione in presenza di debiti erariali iscritti a ruolo

0 Comment

Recentemente l’Agenzia delle Entrate ha fornito gli auspicati chiarimenti in merito alla limitazione della compensazione in presenza di debiti iscritti a ruolo scaduti di importo superiore a € 1.500.
I principali chiarimenti possono essere così sintetizzati:
– tra le imposte rilevanti per la limitazione in esame vanno anche considerate l’IRAP, le addizionali, le ritenute alla fonte relative
alle imposte erariali, nonché l’imposta di registro;
– non assume rilevanza il tipo di ruolo (ordinario o straordinario, a titolo definitivo o provvisorio);
– la presenza di un debito erariale iscritto a ruolo di importo superiore a € 1.500 inibisce la compensazione dell’intero
credito a disposizione;
– la limitazione non opera in presenza di sospensione e di rateizzazione (ciò che rileva è il mancato pagamento delle rate).

[top]