19 Ott 2012

Finanziaria 2013

0 Comment

Recentemente è stato approvato dal Governo ed ora inizia l’iter
parlamentare il ddl della c.d. “Legge di stabilità 2013”, che tra le
principali disposizioni di natura fiscale prevede:
− l’incremento di 1 punto percentuale delle aliquote IVA del 10%
e del 21%, che passano quindi all’11% e al 22%;
− la riduzione di 1 punto percentuale delle aliquote IRPEF
relative ai primi 2 scaglioni di reddito;
− una franchigia di deducibilità / detraibilità degli oneri, nonché
un limite massimo detraibile;
− la riduzione al 20% della deducibilità dei costi relativi agli
autoveicoli utilizzati dalle imprese / lavoratori autonomi;
− la soppressione della possibilità, per le società agricole, di
optare per la determinazione del reddito con le modalità
fondiarie nonché, per quelle che esercitano esclusivamente
attività di manipolazione, conservazione, ecc. di prodotti
agricoli, per l’applicazione del coefficiente di redditività del
25%.

[top]