14 Ott 2014

Le nuove modalità di pagamento dei modelli F24

0 Comment

Dal 1.10.2014 per tutti si soggetti NON TITOLARI DI PARTITA IVA (e quindi i “privati” e gli enti non commerciali che non svolgono alcuna attività commerciale) per effettuare i pagamenti delle imposte,  sarà necessario utilizzare i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate (Entratel o Fisconline) o dalle banche/Poste (Home banking o circuito Cbi).

ALLO SPORTELLO si potranno pagare solo i modelli F24 che abbiano un saldo maggiore di zero ma non superiore a Euro 1.000 e non contengano compensazioni con eventuali crediti fiscali.

Pertanto le condizioni per poter effettuare il pagamento allo sportello sono le seguenti:

  • non possedere la partita IVA;
  • effettuare un versamento inferiore ai 1.000 euro;
  • non aver effettuato compensazioni all’interno del modello F24 (parziale o totale e quindi anche con saldo ZERO).

Si ricorda inoltre che dal 1° gennaio 2015 il modello F23 sarà soppresso.  Il modello F24 diventerà pertanto  l’unico modello utilizzabile per pagare imposte, tasse e contributi.

[top]