14 Dic 2016

Legge di bilancio 2017 – Reddito per cassa per i semplificati

0 Comment

La legge di bilancio introduce dal 2017 il nuovo criterio di cassa per la determinazione del reddito d’impresa e della base imponibile dell’Irap delle imprese in contabilità semplificata (per le  quali non sono stati modificati i limiti di accesso: ricavi max  € 400.000 per le prestazioni di servizi e € 700.000 per le cessioni di beni).

Il regime sarà quello naturale per le imprese minori (con esclusione dei forfettari) le quali, se non intendono adottarlo, potranno optare per la contabilità ordinaria (obbligatoria per almeno tre anni).

Il criterio di cassa, che si applica anche per i versamenti effettuati e i corrispettivi ricevuti a titolo di acconto, è analogo a quello degli esercenti arti e professioni. Il monitoraggio dei flussi finanziari imposto dal nuovo regime di cassa potrà però risultare complesso (e oneroso)  per i piccoli contribuenti.

Opzionalmente questi potranno scegliere di considerare quale data di incasso o pagamento quella di registrazione dei documenti ai fini dell’Iva; tale modalità rischia però di vanificare il principale vantaggio offerto dal nuovo regime: ovvero il pagamento delle imposte nell’anno di percezione di quanto fatturato.

[top]