12 Gen 2018

Novità della “Legge di bilancio 2018” – Acqusiti di carburanti per autotrazione – abolizione della “scheda carburanti”.

0 Comment

Sono previste specifiche misure di contrasto all’evasione fiscale nel settore dei carburanti, a partire dall’1.7.2018.

Fatturazione elettronica per le cessioni di benzina e gasolio
Viene previsto l’obbligo di emettere fattura in formato elettronico per le cessioni di benzina e gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti.
L’obbligo riguarda le cessioni effettuate nei confronti di soggetti passivi IVA. A tal fine, viene modificato l’art. 22 co. 3 del DPR 633/72, prevedendo che gli acquisti di carburanti presso impianti stradali di distribuzione debbano essere documen­tati mediante fattura elettronica ove effettuati da parte di soggetti passivi IVA.

Obbligo di trasmissione telematica dei corrispettivi
I dati dei corrispettivi relativi alle cessioni di benzina e gasolio utilizzati come carburanti per motori devono essere memorizzati in via elettronica e trasmessi telematicamente all’Agenzia delle Entrate.
L’obbligo concerne le cessioni effettuate nei confronti di privati consumatori in quan­to, ai sensi del modificato art. 22 co. 3 del DPR 633/72, le cessioni nei con­fronti di soggetti passivi IVA devono essere documentate mediante fattura elet­tronica.
Le modalità di attuazione del nuovo obbligo saranno definite con prov­vedimento dell’Agenzia delle Entrate.

Abolizione della scheda carburante
In ragione dell’introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica per le cessioni di carburanti viene abolita la scheda carburante di cui al DPR 444/97.

Detraibilità dell’IVA sull’acquisto di carburanti
Viene modificato l’art. 19-bis1 co. 1 lett. d) del DPR 633/72, subordinando l’eser­cizio della detrazione IVA assolta sull’acquisto e l’importazione di carburanti e lubrificanti alla circostanza che il relativo pagamento sia avvenuto mediante carte di credito, carte di debito (bancomat) o carte prepagate emesse da operatori finan­­ziari soggetti all’obbligo di comunicazione all’Anagrafe tributaria previsto dall’art. 7 co. 6 del DPR 605/73, o con altro mezzo ritenuto parimenti idoneo individuato con provvedi­mento dell’Agenzia delle Entrate.

Analoga previsione viene intrototta per la detrazione del costo ai fini delle imposte sui redditi.

[top]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *