26 Giu 2019

Nuovi limiti per l’organo di controllo nelle s.r.l.

0 Comment

Con la pubblicazione in GU (GU Serie Generale n.140 del 17-06-2019) della LEGGE 14 giugno 2019, n. 55 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32, c.d. “sblocca cantieri”) ha preso corpo la versione definitiva dell’articolo 2477 del Codice Civile relativamente alla nomina dell’organo di controllo nelle società a responsabilità limitata.

Pertanto la nomina diventa obbligatoria:

  • per le società tenute alla redazione del bilancio consolidato;
  • se essa controlla una società obbligata alla revisione legale dei conti;
  • se ha superato per due esercizi consecutivi almeno uno dei seguenti limiti:
    • totale dell’attivo dello stato patrimoniale: 4 milioni di euro;
    • ricavi delle vendite e delle prestazioni: 4 milioni di euro;
    • dipendenti occupati in media durante l’esercizio: 20 unità.

L’obbligo di nomina dell’organo di controllo cessa quando, per tre esercizi consecutivi, non è superato alcuno dei predetti limiti.

Vengono quindi raddoppiati i limiti quantitativi, con conseguente fuoriuscita dall’obbligo della “massa” delle piccole società a carattere familiare.

[top]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *