Aiuti alla famiglia: cosa c’è di nuovo nella finanziaria 2020

Rivalutazione dei trattamenti pensionistici Si riconosce, per il periodo 2020-2021, la rivalutazione automatica dei trattamenti pensionistici nella misura del 100% per i trattamenti complessivamente pari o inferiori a 4 volte il trattamento minimo INPS. Invece, per i trattamenti pensionistici complessivamente superiori a 4 volte il trattamento minimo INPS e con riferimento all’importo complessivo dei trattamenti.. read more →

Detrazioni ed agevolazioni: come fruirne dal 2020

Cessione e sconto sul corrispettivo per gli interventi sugli immobili (recupero, riqualificazione energetica e antisismici) Dall’1.1.2020: viene eliminata la possibilità di optare per lo sconto sul corrispettivo per gli interventi antisismici; lo sconto sul corrispettivo per gli interventi di riqualificazione energetica permane per i soli interventi di ristrutturazione importante di primo livello sulle parti comuni.. read more →

“Nuove” agevolazioni dalla finanziaria 2020

Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali Per gli investimenti in beni strumentali nuovi effettuati nel 2020, in sostituzione della proroga di super-ammortamenti e iper-ammortamenti, è previsto un nuovo credito d’imposta. Misura dell’agevolazione Il credito d’imposta “generale”, relativo agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi non “4.0”, è riconosciuto (alle imprese e agli esercenti arti.. read more →

Manovra 2020: Detrazioni per interventi edilizi prorogate e nuovo “bonus facciate”

La Legge di bilancio 2020 (L. n° 160 del 27/12/2019) ha prorogato alcune detrazioni per riqualificazione energetica e interventi di recupero del patrimonio edilizio e ha introdotto il cd. “bonus facciate”. Le modifiche decorrono dal 1° gennaio 2020 e sono di seguito riportate. Nuova detrazione per interventi sulle facciate degli edifici (cd. “bonus facciate”) È.. read more →

Per le agevolazioni “prima casa” criteri univoci per IVA ed imposta di registro

Il Decreto c.d. “Semplificazioni” ha stabilito che anche ai fini IVA, per determinare se l’abitazione è “non di lusso”, rileva la categoria catastale, come già in vigore  dall’1.1.2014 ai fini dell’imposta di registro. Così, a decorrere dal 13.12.2014, per fruire dell’aliquota IVA del 4%, applicabile all’acquisto della “prima casa”, ferme restando le altre condizioni richieste, l’abitazione non deve essere accatastata nelle categorie.. read more →