Il fondo patrimoniale a difesa dei beni del professionista

Vi sono molteplici rischi fiscali che il professionista può correre laddove non si conformi, anche in perfetta buona fede, ad alcuni precetti, nonché laddove non adoperi nella gestione delle spese familiari idonei meccanismi che garantiscano trasparenza e tracciabilità delle entrate/uscite. Il fondo patrimoiniale può assolvere, ove correttamente istituito e gestito, un’importante azione di protezione.

  read more →

L’accantonamento dell’IVA da parte dell’imprenditore è sempre obbligatorio

Per gli imprenditori è sempre obbligatorio accantonare l’IVA per effettuare il versamento a favore dell’erario, a prescindere dallo stato di difficoltà in cui versa l’impresa. read more →

Notifiche di Equitalia a mezzo PEC: avvio anche nel Veneto

Pur in mancanza di qualsiasi comunicazione ufficiale (la sezione comunicati stampa del sito di Equitalia non riporta nulla in tal senso) i contribuenti del Veneto stanno ricevendo la notifica delle cartelle esattoriali a mezzo della Posta Elettronica Certificata (PEC). Tale modalità di notifica era già stata attivata in via sperimentale per le persone giuridiche aventi sede nelle regioni.. read more →

Comunicazione beni ai soci e finanziamenti al 31 gennaio 2014

Con un comunicato stampa diffuso ieri l’Agenzia delle Entrate ha prorogato la scadenza di giovedì 12 dicembre per la comunicazione dei beni e dei finanziamenti dei soci al 31 gennaio 2014 read more →

07 Dic 2013
0 Comment

Comunicazione beni d’impresa in uso ai soci (e collaboratori) in scadenza il 12 dicembre 2013

L’Agenzia delle Entrate ha diffuso le istruzioni sulle comunicazioni relative a beni e finanziamenti soci la cui trasmissione telematica deve essere effettuata entro il 12 dicembre (per l’anno 2012).

Tra i principali chiarimenti si precisa che il limite di 3.600 euro, che rende obbligatoria la comunicazione dei finanziamenti e delle capitalizzazioni da parte delle imprese commerciali, va calcolato con riferimento alla posizione del singolo socio o familiare e senza tenere conto delle eventuali restituzioni avvenute nello stesso anno. read more →

Proroga acconti solamente per i soggetti IRES (società di capitali ed enti)

Nel decreto varato dal C.d.M. di ieri si legge che lo slittamento al 10 dicembre per l’acconto vale solo per le società di capitali e i soggetti Ires.  Per le persone fisiche l’acconto Irpef del 100% va versato entro la scadenza del 2 dicembre. Questo salvo diversa e contraria indicazione nei prossimi giorni (che sarebbe stata.. read more →

Gli acconti fiscali slittano al 10 dicembre 2013

Il termine per il pagamento del secondo acconto 2013 di Ires, Irpef e Irap slitta di dieci giorni. Il Consiglio dei Ministri del 21 novembre 2013 ha annunciato la proroga al 10 dicembre 2013 per il pagamenti degli acconti fiscali anche se manca ancora il provvedimento ufficiale. Previsto un aumento della percentuale di acconto IRES (dal 101 al 103%). Non è ancora chiaro quale sorte subità l’IRAP.

read more →

“Spesometro” prorogato al 31 gennaio 2014

Con un comunicato stampa di ieri, 7 novembre 2013, l’Agenzia delle Entrate ha prorogato al 31 gennaio 2014 i termini di presentazione del “redditometro” in scadenza i prossimi 12 e 21 novembre. read more →

Spesometro 2012: gli adempimenti per i contribuenti

La comunicazione delle operazioni Iva del 2012 (c.d. “spesometro”) ,può essere compilata in una duplice modalità ed ha 2 diverse scadenze:

  • entro il 12 novembre per i mensili IVA;
  • entro il  21 novembre per i trimestrali.

Modalità analitica: indicazione dettagliata di tutte le fatture emesse o ricevute (e relative note di variazione).

Modalità cumulativa: indicazione  per ogni soggetto del numero delle operazioni cumulate, l’importo totale fatturato e quello delle note di variazione. read more →

Aumento dell’aliquota ordinaria IVA dal 21 al 22% dal 1° ottobre 2013

Com’è noto dallo scorso 1° ottobre (repentino ed inaspettato – a causa delle note vicende governative – fortunatamente questa volta l’aumento coincide con l’inizio sia del mese che del trimestre) l’aliquota ordinaria dell’IVA è passata dal 21% al 22%. Si analizzano di seguito le relative problematiche anche alla luce della C.M. 45/E del 12 ottobre 2011, emanata.. read more →